QUANTO MANCA A CORRERE INSIEME

#BATTIILTUORECORD - QUANTI SIAMO?

BENVENUTO NEL CONTATORE UFFICIALE DELLA CORRI CON NOI: nel grafico qui sotto puoi vedere quanti iscritti ci sono alla Corri Con Noi,

  • il colore azzurro ti dice quanti si sono iscritti ONLINE al seguenti link,
  • colorati di rosa/fucsia ci sono quelli iscritti direttamente presso la segreteria (via nicolodi 11, 30175 Marghera - VE - nonchè luogo della partenza)
  • in grigio ci sono i biglietti ancora vendere.

QUAL'È IL NOSTRO OBIETTIVO? semplice, a noi il grigio non ci piace e vogliamo vederlo sparire nel più breve tempo possibile, questo vorrebbe dire una gran dose di SPERANZA per Filippo e tutti i bambini che come lui hanno incontrato la CDKL5

Lo sviluppo della corsa

Dopo aver imparato a camminare il bambino scopre la corsa.
La fase di volo caratterizzante la corsa si intravede già a due anni e mezzo, anche se a quest'età è ancora molto breve e incerta. L'atteggiamento del corpo è ancora distante dalla corsa come la intendiamo, il busto è quasi eretto, le anche e le ginocchia sono ancora leggermente piegate e le braccia sono molto aperte per ricercare l'equilibrio non ancora finemente sviluppato. Con la crescita i movimenti diventano più rapidi ed energici, a 4 anni solo il 30% dei bambini ha una buona coordinazione tra il movimento di braccia e gambe. Il dato sale al 70-75% dei bambini di 5 anni mentre solamente un anno dopo, a 6 anni, il 90% dei bambini raggiunge una buona coordinazione.
Tra cinque e sette anni aumenta la lunghezza del passo (a discapito però della frequenza) dovuto ad un aumento della forza di spinta e di elevazione della coscia. In questa fascia d'età aumenta anche la velocità e l'agilità. I tassi di incremento durante l'età prescolare (5-6 anni) sono superiori rispetto l'età infantile e l'adolescenza. In questa età infatti la corsa è tra le attività spontanee più praticate dai bambini.
Sono presenti ancora atteggiamenti corporei legati all'età quali la posizione molto eretta e la scarsa inclinazione in avanti del busto, il contatto con il terreno avviene con il calcagno, il metatarso o l'intera pianta, le braccia sono ancora utilizzate per stabilizzare la postura e non sono inseriti nel movimento di avanzamento.
Nei maschi c'è un lieve anticipo nello sviluppo osservabile nell'angolo del passo, nell'elevazione della coscia e nei movimenti delle braccia. Fino al terzo anno scolastico le femmine hanno un notevole miglioramento fino ad assottigliare le differenze specifiche nelle prestazioni tra i 12 e i 14 anni. Dopodiché a causa di differenze fisiologiche le prestazioni dei maschi aumentano progressivamente mentre nelle femmine diminuiscono prima gradualmente e poi in maniera accentuata.
Nei primi tre anni di scuola il miglioramento nella corsa si ha grazie ad un incremento della forza e della rapidità del movimento, la corretta inclinazione del busto e della spinta del piede e la giusta coordinazione delle braccia.
Al quinto anno scolastico la corsa è sviluppata con un le caratteristiche tipiche: inclinazione del busto, appoggio a terra tipico delle corse veloci, lavoro delle braccia correttamente angolate e scomparsa di movimenti accessori non finalizzati alla corsa.
In età scolare è importante creare le basi per un pratica sportiva permanente secondo le inclinazioni e attitudini personali del bambino. Ricordiamo che “l’inattività fisica è identificata a livello globale come il quarto più importante fattore di rischio per la mortalità.” (clicca qui per saperne di più) e che “i bambini e i giovani di età compresa tra 5–17 anni dovrebbe accumulare almeno 60 minuti di attività fisica di moderata- vigorosa intensità al giorno.” (clicca qui per saperne di più)

(bibl: “Teoria del movimento” rielaborazione di un gruppo di autori diretto da K. Meinel e G. Schnabel, Società Stampa Sportiva Roma 2000)

Oltre l'età di ogni bambino l'importante è venga a CORRERE CON NOI sabato 5 settembre, per tutti i bambini il percorso da 3,5 km è più che adatto..
Aspettiamo di fare anche una festa per tutti i bambini ...

#corriconnoi

#battiiltuorecord

#BATTIILTUORECORD 2015

Ciao, la seconda edizione della Corri Con Noi sta per prendere il via...

PARTE IL 5 SETTEMBRE ALLE ORE 18:00

Quest'anno lo slogan (anche se rimane sempre lo slogan di fondo che è: chi ha detto che la corsa è uno sport individuale?) è BATTI IL TUO RECORD, perchè vogliamo batterli prima di tutti noi. L'obiettivo di questa corsa è dentro la parola RECORD, che nel mondo sportivo significa alzare l'asticella (fisicamente e psichicamente) rispetto ai propri limiti. Noi vogliamo proprio questo; dirci che possiamo fare di più. E in più ci siamo documentati sui record di Filippo e siamo orgogliosi di corre con lui. Ce la metteremo tutta e sentite un pò: vogliamo battere il record di 1000 persone iscritte alla corsa...


Non sappiamo se ce la faremo ma ci proveremo in tutti i modi perchè la corsa non è uno sport individuale...NOI CI CREDIAMO

iscrivetevi ONLINE o direttamente il giorno della corsa..

VI ASPETTIAMO
lo staff della CORRI CON NOI

Altri articoli...

Irish gambling website www.cbetting.co.uk Paddy Power super bonus.

Scopri la pagina Facebook di Corri Con Noi e partecipa al concorso con la tua frase top...