La scuola

Scritto da La Direzione. Postato in La scuola

La Scuola dell’infanzia  San Pio X  è una scuola cattolica, paritaria, gestita dalla Parrocchia S. Pio X, e si rivolge a bambini e bambine di età compresa tra i 3 e i 6 anni.

La Scuola ha avuto inizio nell’anno 1962 per opera di don Angelo Mezzalira Parroco con lo scopo di affiancare la Scuola Materna alla giovane Parrocchia, per formare le nuove generazioni ad una vita umana e cristiana.

Detta Scuola dell’infanzia è una scuola cattolica ai sensi dell’art. 803[1] del Codice di Diritto Canonico. Pertanto ha come finalità propria l’educazione del bambino e della bambina secondo i valori cristiani.

Il Rappresentante Legale è il Parroco della Parrocchia San Pio X di Marghera (Opera Don Orione).

La proposta educativa si realizza in un contesto comunitario di cui partecipano oltre ai bambini/e e alle educatrici, i genitori, il gestore e il personale di servizio; con l’apporto di tutti si tende a realizzare un clima comunitario sereno e stimolante, caratterizzato dallo stile “paterno cristiano” di vita, nello spirito di famiglia.

“Fondamento del sistema – scrive Don Orione – non solo deve essere la ragione e l’amorevolezza, ma la fede e la religione cattolica – praticata – e il soffio di un’anima e di un cuore di educatore che ami veramente Dio e lo faccia amare, dolcemente, insegnando ai giovani le vie del Signore. L’educatore deve sempre parlare il linguaggio della verità con la ragione, col cuore, con la fede”[2].

La Scuola San Pio X si fonda sulla libera adesione dei genitori al suo progetto educativo, e garantisce con ciò alle famiglie la libertà di scelta educativa prevista dalla Costituzione italiana all’art. 33.

La Scuola è aperta a tutti quelli che condividono la proposta educativa, o sono disponibili ad essa.



[1] Can. 803 -§ 1. Per scuola cattolica s’intende quella che l’autorità ecclesiastica competente o una persona giuridica ecclesiastica pubblica dirige, oppure quella che l’autorità ecclesiastica riconosce come tale con un documento scritto.

§2. L’istruzione e l’educazione nella scuola cattolica deve fondarsi sui principi della dottrina cattolica; i maestri si distinguano per retta dottrina e per probità di vita.

§3. Nessuna scuola, benché effettivamente cattolica, porti il nome di scuola cattolica, se non per consenso della competente autorità ecclesiastica.

[2] Lett. I, 360 Don Orione – Fondatore della Piccola Opera della Divina Provvidenza e delle Piccole Suore Missionarie della Carità, santificato da Giovanni Paolo II nel 2004.

Qualificando come paterno il suo sistema, Don Orione, anzitutto, vuole indicare che i due protagonisti dell’educazione vanno considerati come padre e figlio. L’educatore, in certo modo, incarna da un lato la paternità di Dio e, dall’altro, la funzione del padre di famiglia; quindi l’ideale di educazione si potrà perseguire nella misura in cui si assume un atteggiamento di amore paterno nei confronti dell’allievo”. Cfr.: Progetto educativo orinino, 1994, p.62 – Cristiano – “Nella scuola è necessario che sia tutto verità ciò che si insegna; quella verità che nutre, che non inaridisce il cuore perché non è mai disgiunta dalla virtù e dalla carità. Ogni vostro insegnamento, dunque, elevi le menti dei vostri alunni a Dio” idem, p. 65